Sedia da ufficio: una scelta consapevole.

Nell’era della tecnologia, in ogni casa e anche nella più piccola attività commerciale esistono almeno una scrivania e un computer.

Chi svolge un lavoro sedentario sa bene quanto può essere dannoso per la schiena stare seduti per ore ed ore davanti ad una scrivania.

A fine giornata ci si ritrova spesso con la schiena indolenzita a causa del mantenimento di una posizione scorretta durante le ore lavorative: ciò può causare un irrigidimento muscolare e una conseguente infiammazione spesso accompagnata da dolore.

La soluzione potrebbe essere quella di acquistare delle sedie ergonomiche da ufficio.

 

A questo proposito vi proponiamo 3 modelli di sedie che potrebbero fare al caso vostro e risolvere i piccoli fastidi lombari che vi assillano a fine giornata, prima che questi si trasformino in vere e proprie patologie.

 

Il primo modello che vogliamo presentare è Variable balans.

Un supporto ergonomico dal design ricercato, presente sul mercato da oltre vent’anni e caratterizzata da un appoggio per ginocchia (o appoggio su tibia, dipende dalla vostra altezza).

I due archi a dondolo in legno piegato al vapore offrono una sospensione che rende la seduta ergonomica elastica quando ci si siede.

L’arco alla base impedisce di stare fermi: questo permette la costante movimentazione del bacino, e movimenti delle articolazioni superiori per ripristinare l’equilibrio in relax e con questa sedia si riducono le pause dal lavoro del 40%-50% senza evidenti scompensi e dolori.

 

Il secondo modello che prendiamo in considerazione è Thatsit di Varier 

Esso rappresenta l’evoluzione della sedia ergonomica della Variable Balans perchè include il poggia schiena.

Presenta tre punti di forza principali:

bascula (base ad arco)

poggia ginocchia

poggia schiena

Con questa struttura l’utente ha a disposizione almeno 4 tipi di sedute diverse che permettono la riduzione delle pause dal lavoro dal 60% al 70%.

 

Come ultima (ma non ultima) vi presentiamo Capisco Hag 

Una sedia ergonomica che permette vari tipi di postura che la rendono facilmente adattabile alle comodità dell’utente.

Nelle sedie Hag l’angolo del bacino tra schiena e seduta è pari a circa 100° e facendo passare le gambe in due scanalature del sedile si ottiene una posizione simile a quella tipo sella di una moto.

In questo supporto è possibile anche aumentare l’inclinazione del supporto orizzontale a piacere: questo aiuta a controbilanciare la tendenza di alcuni a “ingobbirsi” durante il lavoro alla scrivania e a mantenere una postura corretta.

 

 

Va fatto notare che se la necessità di una sedia ergonomica deriva dalle tensioni causate dal lavoro a lungo seduti in una stessa posizione, è utile anche cercare di notare che tipo di respirazione teniamo durante il lavoro. Una respirazione addominale scarsa è una delle cause della contrazione del bacino su se tesso e del conseguente inarcamento eccessivo delle spalle in avanti.

Prendetevi 5 minuti ogni 2,3 ore per respirare con l’addome: è un buon modo per rilassare anche vertebre, schiena e spina dorsale.

 

Per scoprire di più vi aspettiamo nel nostro showroom a Rovato, a pochi metri dal casello autostradale.

Richiedi subito un appuntamento o maggiori informazioni cliccando qui.