quanto dura il nostro materasso?

Spesso ci si domanda quanto possa durare il nostro materasso, ma la risposta dipende da molteplici fattori.
In primo luogo, non tutti sono al corrente del fatto che esso abbia bisogno di manutenzione!
Esistono infatti delle regole basilari, che dovrebbero essere seguite per prolungarne la durata e conservarne le performance.


La prima è quella di areare la stanza per almeno 15-20 minuti prima di rifare il letto.
Le doghe e le reti sono strutture ugualmente importanti e devono essere adatte al materasso che abbiamo scelto.
Mai bagnare il supporto o nel caso in cui questo si macchi, pulire la zona con una pezzuola bagnata e strizzata.


Questi sono solo alcuni degli accorgimenti base che ci permettono di mantenere il nostro materasso “in salute".

Ma quando arriva il momento di cambiarlo?


La vita media di un materasso è di circa 8-10 anni, ma in realtà dovremmo iniziare a pensare ad acquistare un nuovo supporto ergonomico quando si smette di dormire bene!


I primi segnali infatti sono dati dal nostro corpo e non devono assolutamente essere sottovalutati.

Quando ci alziamo continuamente con la sensazione di stanchezza, con il mal di schiena, le mani intorpidite o dopo aver passato la nottata cambiare posizione.

Oltre a ciò, nel letto si accumulano polvere, acari e microrganismi che potrebbero creare, nel lungo periodo, problemi di salute.


Saper scegliere è fondamentale quando si decide di cambiare materasso.
Un materasso non adatto, infatti, non potrà durare nel tempo e non ci permetterà di riposare adeguatamente.


E’ necessario affidarsi a specialisti del riposo corretto, che valutino gli eventuali problemi di postura e le nostre abitudini.
Max supporti ergonomici vi aspetta nello showroom di Rovato per consigliarvi il supporto ergonomico che vi regalerà un nuovo anno “da sogno”.